I Filangieri nella storia

pavimento in Maiolica invetriata della Sala Agata Moncada, da un disegno del Principe, realizzato dagli studenti del Museo Scuola Officina,
pavimento in Maiolica invetriata della Sala Agata Moncada, da un disegno del Principe, realizzato dagli studenti del Museo Scuola Officina,

Angerio, capostipite della famiglia Filangieri

Nobilissima ed antichissima famiglia oriunda normanna, portata in Italia da un Angerio, normanno valoroso guerriero, a seguito del duca Roberto Guiscardo verso il 1045, fu, per le sue gloriose gesta, denominato “strenuissimo viri”, ed ottenne da Ruggiero duca di Puglia, il castello di s. Adjiutore presso la città di Salerno, morì a Cava dei Tirreni nel 1104. I quattro figli di Angerio si fregiarono del nome del famoso padre, dando origine alla famiglia dei Filangieri.

Clicca qui per approfondire 

Cavaliere Gaetano Filangieri dei principi di Arianello

Gaetano (seniore) Filangieri (San Sebastiano al Vesuvio, 1753 – Vico Equense 1788) è stato un  importantissimo filosofo del diritto italiano. Clicca qui per approfondire 

Carlo 1° principe di Satriano

Carlo Filangieri, principe di Satriano, duca di Cardinale e di Taormina, barone di Davoli e di Sansoste. (Cava de' Tirreni 1784 – San Giorgio a Cremano 1867), è stato un tenente generale e politico, del Regno delle Due Sicilie. Clicca qui per approfondire 

Gaetano 2° principe di Satriano

Gaetano Filangieri (juniore), 2° principe di Satriano, 2° duca di Taormina; fondatore del Museo.(Napoli 1824 - ivi 1892).Clicca qui per approfondire